contatti prenota visita Seguici su Facebook Seguici su Youtube

Rinoplastica

La rinoplastica è l’intervento che permette di modificare e migliorare la morfologia del naso e correggere eventuali problemi respiratori associati. Con l’intervento si rimodellano le deformità di un naso dovute a cause congenite, traumatiche o semplicemente all’invecchiamento. In ogni caso, l’obiettivo è ottenere un naso “naturale”, proporzionato al resto del volto sia nel profilo che nella visione frontale.
Pertanto ognuno ha il “proprio” naso ideale e, ovviamente, non tutti i nasi “rifatti” sono uguali e, di conseguenza, il naso ottimale è il naso che non sembra operato. Il principio dell’intervento di rinoplastica consiste nel rimodellare le ossa e le cartilagini nasali che costituiscono l’impalcatura e sono responsabili della forma del naso, mentre la pelle sovrastante si adatta facilmente all’infrastruttura modificata. Nel medesimo tempo operatorio vengono trattate anche l’eventuale deviazione del setto nasale e l’ipertrofia dei turbinati, responsabili di difficoltà respiratorie. L’intervento può essere realizzato a partire dai 17- 18 anni.

Dettagli

INTERVENTO
Procedura: una prima distinzione va fatta tra rinoplastica chiusa (incisioni solo all’interno delle narici) e rinoplastica aperta (incisioni all’interno delle narici e del ponte cutaneo che le divide, detto columella). La rinoplastica aperta consente la diretta visione dell’anatomia del naso e quindi una maggior precisione per la cura dei dettagli.
Ecco le sue fasi principali: scollamento della cute dallo scheletro sottostante; se presente, la gobba viene rimossa e le ossa nasali, fratturate alla base, avvicinate fra loro; rimodellamento della punta mediante riduzione delle cartilagini. Ove necessario, inserimento di frammenti di cartilagine (innesti prelevati dal setto o dalle cartilagini della punta) per salvaguardare la funzione respiratoria e per sostenere la punta nella posizione più adeguata. La correzione della deviazione del setto può essere eseguita contestualmente.
A conclusione di una rinoplastica completa viene applicata una placchetta rigida sul dorso e solo dopo l’intervento sul setto vengono introdotti all’interno delle cavità nasali dei tamponi per 1-2 giorni.

POST-OPERATORIO
Possonno essere presenti gonfiore ed ecchimosi ai lati del naso, alle guance, al labbro superiore e alle regioni palpebrali nei giorni immediatamente successivi destinate a scomparire dopo 1-2 settimane.
I tamponi nasali vengono rimossi uno o due giorni dopo l’intervento, mentre la placchetta rigida sarà rimossa dopo 7 giorni circa.
L’attività lavorativa può essere ripresa 3-4 giorni dopo l’intervento. L’attività sportiva può essere ripresa dopo 3 settimane, purché non esponga al rischio di traumi del naso, anche se di modesta entità



o chiamaci al numero

Prenota la tua visita online 051 320.862